La domanda più frequente che una mamma si pone in prossimità della nascita del secondo figlio è più o meno sempre la stessa, soprattutto se i bimbi hanno poca differenza di età: “Come farò con due bambini nel lettone?” A tutto c’è una soluzione: continua la lettura.

Quando è nata Asia, Leonardo aveva appena 2 anni e seppure dormisse nel suo lettino e nella sua cameretta sapevo che

Asia Nella sula cullina
  • Facebook
  • Twitter
  • Gmail
sarebbe potuto tornare nel lettone.

Per cercare di agevolare il mio riposo notturno mi sono munita di una bellissima culla che si aggancia al  letto, entrando così nel magico mondo del co-sleeping, l’arte del “dormire insieme”, praticato da tante popolazioni del mondo, si dice che rafforzi non solo i legami ma anche la fiducia dei bambini in se stessi. Io avevo l’unico scopo di dormire il più possibile, con due bimbi

in 4 nel lettone si può
  • Facebook
  • Twitter
  • Gmail
piccoli i contrattempi notturni sono sempre dietro l’angolo.

Tuttavia appena tornata dall’ospedale di maternità, ho continuato con la routine di far dormire Leonardo nella sua camera, io stavo seduta nella mia sedia a sdraio, che ancora mi accompagna nell’attesa dell’arrivo di Morfeo nella stanzetta dei bimbi.

Ma lui, piccino, aveva il bisogno, reale o per gelosia, di stare in braccio a me, così a destra c’era lui e a sinistra la piccola Asia. Avevo sempre paura che lui, involontariamente la schiacciasse. Dopo  10 giorni, ho ceduto alla sua regressione e siamo andati tutti nel lettone. Ero troppo stanca e piena di sensi di colpa per metterlo nel suo letto.

Asia era al sicuro e vicino a me nel suo lettino e lui, in quello che ancor’oggi è il suo posto nel lettone: in mezzo a mamma e papà.

Qualche amica mi chiede “ma Leonardo non era geloso che davi il latte alla sorellina e a lui giravi le spalle?” Forse, ma avevo iniziato a preparare il terreno qualche mese prima: lui, che è stato allattato al seno sino a 15 mesi aveva il vizio di mettere la

culla che si aggancia al letto
  • Facebook
  • Twitter
  • Gmail
manina nella mia maglietta, soprattutto per addormentarsi. Ma prima della nascita della sorellina abbiamo cambiato coccola pre-sonno:  o mi teneva la manina, o gli toccavo la accarezzavo testa. Questo si rivelò molto utile, perché mettevo Asia, in mezzo a noi, attaccata al seno, e a lui gli accarezzavo la testa. E non ha mai vissuto questo momento con estrema gelosia. Abbiamo dormito così sino a quando Asia non ha compiuto 19 mesi: l’ho allattata sino a un mese prima.

Qui sotto ti lascio qualche link per dare un’occhiata alla culla da co-sleeping, ora ce ne sono parecchie ma quando l’ho comprata io, l’ho fatta arrivare dalla Germania.

Culla Nex2me Amazon .
Fabimax: la mia scelta.
Lettino culla co-sleeping Picci – Amazon.

Non hai che l’imbarazzo della scelta!

Pin It on Pinterest

Share This